Home 2015 Record di iscritti per InediTO: 687 opere provenienti da tutta Italia e dall’estero

Visitatori

 10 visitatori online
Le illustrazioni del sito sono state realizzate dai ragazzi del Centro di Salute Mentale dell'ASL di Chieri.
Associazione Il Camaleonte
Record di iscritti per InediTO: 687 opere provenienti da tutta Italia e dall’estero
Lunedì 27 Febbraio 2017 11:57

OpereChiuso il bando, prorogato al 3 febbraio, e ricevute le ultime opere, si è conclusa la fase di iscrizione e registrazione delle opere e degli autori partecipanti alla XVI edizione. Sono 628 gli iscritti e ben 687 le opere pervenute: un record assoluto per il premio che ha superato anche l’exploit della scorsa edizione in cui era stata raggiunta quota 670. 54 gli autori che concorrono a più sezioni, alcuni anche a cinque e 18 che hanno presentato opere scritte a quattro mani, mentre in diversi si sono già iscritti a edizioni passate vincendo o ricevendo menzioni. 189 le opere presenti nella sezione Poesia, 182 nella Narrativa-Romanzo, 164 nella Narrativa-Racconto, 67 per il Testo Teatrale, 19 per il Testo Cinematografico e 66 per il Testo Canzone. La poesia quindi ha superato di nuovo dopo diverse edizioni la narrativa!

365 sono gli uomini (58%), mentre 263 le donne (42%). I concorrenti minorenni sono 20, i quali potranno ambire a ricevere il premio speciale “InediTO Young” in collaborazione con Aurora Penne, e non hanno pagato da quest’anno la quota d’iscrizione insieme a 4 detenuti (iscritti da referenti degli istituti penitenziari, di cui 2 minorenni) e a 11 diversamente abili. I partecipanti dai 18-30 anni sono 103 (17%); dai 30-40 anni sono 130 (21%); dai 40-60 anni sono 255 (40%); gli over 60 sono 110 (17%), con una netta preponderanza quindi di autori dai 30 ai 60 anni. 363 risiedono al nord (58%), ma molti di questi provengono dal meridione, 103 nel centro Italia (17%), 148 al sud (24%). Ben 98 vivono a Torino e 31 in provincia di Torino. 14 invece si sono iscritti dall’estero (Svizzera, Francia, Slovacchia, Spagna, Inghilterra, Albania, Turchia, USA), molti connazionali trasferitisi per studiare o cercare lavoro, mentre fra gli atri partecipanti alcuni sono nati nelle Bahamas, Usa, Brasile, Perù, Argentina, Marocco, o sono stati adottati. A conferma che il premio sta diventando sempre più internazionale!